.
Annunci online

Geisha
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi.
 
 
DIARI
27 agosto 2010
Dove eravamo rimasti


Approdo nuovamente al Cannocchio alla fine di questa estate iniziata malissimo e finita inaspettatamente bene.
C'è stato un ritorno che a quanto pare sembra essere,al momento, definitivo. Forse serviva tempo per elaborare.

Così ci siamo dati una seconda possibilità. Gli ho dato una seconda possibilità e per ora non me ne pento.

Non ne ho più parlato ( e ancora ne parlo con le dovute attenzioni) un pò per scaramanzia, un pò per paura che ci fossero altri ripensamenti. Ora credo di poter iniziare a raccontarci, sempre stando un pò allerta, per quanto si possa stare all'erta quando è il cuore che comanda.L'ultimo mese trascorso insieme in vacanza è stato, per me, il riscoprire la serenità. Una conquista. Erano anni che non sentivo più quella leggerezza, quel senso di pace che ti riempie i polmoni come un respiro profondo preso all'alba di fronte al mare.

Che dire? Che spero duri il più possibile, anche se il ritorno al lavoro sta già inquinando questo momento....




permalink | inviato da Geisha il 27/8/2010 alle 12:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa
DIARI
22 luglio 2010
Sunrise


Sono felice.

(non aggiungo altro per paura che tutto ciò svanisca...)




permalink | inviato da Geisha il 22/7/2010 alle 9:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (17) | Versione per la stampa
DIARI
5 luglio 2010
Incontrarti



Sabato mattina esco di casa all'alba...non dormo...il caldo, i pensieri...prendo la mia bicicletta e vado in chiesa.
Sulla strada del ritorno penso a lui..in realtà ci penso in ogni momento...e mentre pedalo una bici mi si affianca.
Alzo il mio sguardo stanco e trovo i suoi occhi.
Accostiamo, scambiamo due parole, io non riesco a guardarlo, parlo e mi trema la voce, il cuore mi esplode...

Che caso,penso...la nostra città è piuttosto grande..

Domenica mattina passeggio per le vie del centro, cerco di liberare la mente...invano.
Mi avvicino a una vetrina, osservo le scarpe colorate e a un certo punto una figura si riflette alle mie spalle. Lui, di nuovo.
"Com'è possibile che ci troviamo sempre?" mi chiede...

 Chiamatelo Fato, Destino,Caso.... o solo coincidenza?
Spero solo che,qualunque cosa sia, la smetta di giocare...dimenticare è già abbastanza difficile senza questi episodi..




permalink | inviato da Geisha il 5/7/2010 alle 12:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa
DIARI
2 luglio 2010
Tears
ho finito le lacrime....


RETTIFICA: non le ho finite per niente!



permalink | inviato da Geisha il 2/7/2010 alle 10:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
DIARI
30 giugno 2010
Cosa c'è oltre..



E per concludere mi sento dire (non direttamente) che sono troppo fragile,insicura, che vado in crisi per cose di poco conto.

Che per uno come lui,già fragile, ci vuole una persona forte a cui appoggiarsi.

Mi fa rabbia che creda di avermi letta come un libro aperto...mi fa rabbia che non si sia fermato a guardare oltre le mie fragilità. Lo ritenevo una persona profonda, con cui affrontare le mie paure, con cui potermi confrontare...da cui prendere forza e a cui darne.

Mi balena l'idea di dover tornare in analisi per capire queste mie fragilità, per capire perchè tutti, di fronte a queste, scappano,senza aspettare di vedere cosa c'è oltre. E poi mi dico che se fossi stata così importante e preziosa mi avrebbe accettata per quella che sono.
Invece è scappato per una persona più solare e sicura di se....Spero che sia felice con lei...anche se mi chiedo:una persona forte non finisce poi per stancarsi di un insicuro come lui??

O forse la giusta combinazione è proprio questa...




permalink | inviato da Geisha il 30/6/2010 alle 10:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa
DIARI
28 giugno 2010
Buio



Adesso tutto questo dolore come lo fermo?

Le lacrime sembrano non finire mai....il peso che mi sento dentro mi schiaccia.

E non smetto di pensare a lui che mi ha fatto sentire felice, leggera, serena....non mi ricordavo + quella sensazione..Lui che mi ha gettata nel fango, che continua a dirmi quanto mi vuol bene e quanto resto importante. Lui che ha scelto un'altra perchè più solare, più semplice..Lui che credevo LUI.

Così resto qui, sfiancata, senza fame nè sonno, a cercare di capire dove sta la mia complessità che a quanto pare è così incombente da allontanare tutti.




permalink | inviato da Geisha il 28/6/2010 alle 17:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
DIARI
25 giugno 2010
Specchio


Mi guardo allo specchio in questi giorni e non vedo nulla...vuoto..mi sento svuotata...

Lo so, è stupido, sto ingigantendo una cosa che ai miei occhi sembrava oro e si è rivelata polvere. Eppure non riesco a non pensare alle cose che mi ha detto,a come mi ha fatto sentire realmente voluta,desiderata, sperata.
Oggi sulla rabbia dei giorni scorsi prevale il dolore. Perchè lui aveva vinto le mie remore...mi ha fatto vedere le cose da un'altra prospettiva, e soprattutto mi ha fatto accettare la possibilità che esistano altre prospettive oltre alla mia. Ha sconvolto i miei "canoni" sul sentirsi in sintonia con una persona.
Cosa che nessuno mai prima era riuscito a fare.

Sto per cancellare le sue mail...le tracce della sua dichiarazione, del nostro legame profondo, del suo "se tu sei davvero tu io sono qui e per te ci sarò sempre".
Mi sento patetica ma non accetto più di incolpare me stessa. Non dovevo credergli forse ma per l'ennesima volta ho pensato che potevo fidarmi...ho letto la sincerità nei suoi occhi, la sincerità che lui ancora professa.

Vorrebbe parlarmi..io non ce la faccio a reggere un altro confronto..tutto il bello che c'era è già stato distrutto...non posso sopportare di guardarlo ancora,di sentirlo ancora mentre si giustifica.




permalink | inviato da Geisha il 25/6/2010 alle 10:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
DIARI
23 giugno 2010
E il bicchiere mezzo vuoto..
Come mi sento?
Non lo so... 

Per completare il quadro in questi giorni tira una brutta aria anche al lavoro...le cose vanno male e gira voce che entro la fine dell'anno ci saranno grossi tagli di personale.
Se si considera che sono una delle ultime arrivate,una delle più giovani,senza famiglia a carico e con una collega che mi rema contro diciamo che ho tutti i motivi per iniziare seriamente a preoccuparmi.
E la preoccupazione cresce considerando che ho appena acceso il mutuo per Casina...

Ecchecacchio!!!





permalink | inviato da Geisha il 23/6/2010 alle 22:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
DIARI
22 giugno 2010
Punto e a capo.
 

Eccoci di nuovo al solito punto.

Mi ritrovo di nuovo rifiutata, scartata. Nel confronto con un'altra perdo.

Ancora.

Mi sento tradita, umiliata, ingannata. Perchè lui quando è tornato lo ha fatto dicendomi cose che mai nessuno mi aveva detto. Sembrava proprio il lieto fine.

E invece il lieto fine si è trasformato in ripensamento, in un week end passato con me pensando a lei, in una notte di lacrime e stomaco contorto e domande e dubbi. E giorni che verranno pieni di solitudine, e autoanalisi su dove sono sbagliata, sul perchè non valga mai la pena per me.

Mi sento come se fossi stata presa a pugni...perchè il mio cuore è di nuovo in pezzi.




permalink | inviato da Geisha il 22/6/2010 alle 11:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa
DIARI
21 giugno 2010
Terrorizzata..



Ovviamente le cose non sono mai così semplici come noi vorremmo.
Se poi ci si mette anche il mio carattere profondamente ansiogeno, tutto
diventa più difficile.

Con M. le cose sono andate meravigliosamente fino a un paio di gg fa,
quando lui mi dice che l'altra continua a stargli addosso con mail e
telefonate in cui gli dichiara il suo amore. A me è venuto un semi attacco
di panico.

Non mi va di combattere, di sentirmi sotto esame, di pensare che lui,se non
è con me, magari sente e pensa a questa tizia.
Non mi va più. Ho accettato situazioni simili troppe volte con risultati
terribili.
Così sono stata chiara. Se le pressioni di questa spacca palle (passatemi
il termine please) mettono in discussione la sua scelta per me, meglio
allontanarsi subito.
Per lui non è così, per lui NOI non è in discussione.

Scusate ma io come faccio a fidarmi dopo le esperienze passate????

Questo fine settimana siamo stati insieme in montagna..ovviamente io sono stata terribilmente bene però sempre cercando di interpretare le parole,gli sguardi, i gesti...

Purtroppo non abbiamo affrontato il discorso...ci ho provato ma lui ha tagliato corto..

Così ora sono in preda al panico più totale...credevo che a 30 anni sarei stata in grado di controllare meglio le miei insicurezze. E invece mi sento sempre come una quindicenne alle prese coi primi amori.





permalink | inviato da Geisha il 21/6/2010 alle 10:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
sfoglia
luglio       
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
Feed
blog letto 62838 volte